Skip to content
una-storia-nerd

…e se la Nonna ti chiede di scrivere un altro articolo, tu cosa fai? Non la accontenti?! E poi c’era quella ideuzza che ronzava in testa da un po’… E quindi rieccomi! La Fidanzata del SEO ritornata alla carica!

Come si é capito dai due articoli precedenti io provengo dal mondo dei “comuni mortali”, quello dove SEM si scrive “Sam” ed è un nome proprio di persona di origine anglosassone, dove i Nerd sono per antonomasia dei soggetti nascosti dietro ad occhiali con spesse montature nere e con una quantità di brufoli di cui si perde il conto…e i Geek…”cosa hai detto, scusa??”.

Vi chiederete quindi come ci sono finita io con un Nerd, per giunta SEO?? ( va bene che incredibilmente è senza occhiali nè brufoli…anzi…la quattrocchi nella coppia sono io! )

Non lo so proprio…ma poi leggo articoli come questo, scritto chiaramente da un Nerd che nulla ha a che vedere con il tipo-non-nerd della foto ( il giubbotto di pelle rossa…maddai!), che mi ha fatto sorridere e di cui vorrei analizzare alcuni passaggi chiave, per poi provare a  dare una risposta alla domanda sopra.

I Nerds non giocano. Beh, potrebbero giocare a Call of Duty o D&D. Ma in un rapporto, semplicemente, non giocano.

Va bene perpetrare lo scopo di voler attirare a sé ipotetiche amiche/compagne/fidanzate, ma mentire così spudoratamente… suvvia ometto Nerd, ma chi vuoi che ci creda?? I Nerd non fanno altro che giocare e se potessero mascherarsi da Elfo del Bosco a mò di piumaggio per corteggiare la femmina lo farebbero…andiamo!

I Nerds amano risolvere i problemi, sia per conto proprio che degli altri. Se un Nerd trascorrere quattro settimane con un manuale cercando di correggere un bug informatico, quello stesso secchione potrà sicuramente stare sveglio tutta la notte per risolvere un problema del vostro rapporto.

Chiariamo che dopo aver passato quattro settimane senza dormire, nutrendosi di sola caffeina e cibo in scatola,  il Nerd passerà le giornate seguenti in stato di totale catalessi, in attesa di trovare un altro topic di assoluta importanza che lo priverà nuovamente del sonno. Al massimo potrà parlare con la fidanzata, che si trova nella stanza accanto, su Skype! Ammetto di aver pensato più di una volta di proporre al fidanzato SEO un po’ del suo prezioso tempo per un web meeting, ma nell’ordine avrei dovuto, prima farmi creare un sito e poi richiedere  i servizi SEO sullo stesso, pagando profumatamente, per qualche ora di conversazione, oltretutto guai a chiedere di accendere la web cam!

I Nerds amano la tecnologia. Faranno loro tutto quello che vi serve per essere costantemente informati.

Essendo leggermente femminista, credo come lo sia ogni donna nel profondo, questa frase inizialmente mi ha un po’ infastidita. Acidamente ho pensato che non serve un uomo, che sia Nerd o meno, per tenere informata una donna. Poi, però, ho capito che questo Sant’Uomo doveva pur trovare qualche spunto per completare una lista in 10 punti…e allora concediamogli questa botta di gentilezza nei confronti del genere femminile, di donne in attesa del principe  tecnologicamente avanzato che le possa tenere costantemente informate e lontane da un mondo fatto di ignoranza e lucidalabbra!

I Nerds stanno bene nella loro condizione e essere felici di sé anche in mezzo al disprezzo sociale, è un fatto positivo molto importante.

Ma povera stella…addirittura disprezzo sociale…mettiamoci di buona lena e troviamogli una fidanzata! Perchè così proprio non ci siamo per nulla!
Già al punto 2 una ragazza mediamente normale avrebbe chiuso la pagina e sarebbe andata a riguardarsi la videocassetta ormai consumata di “Vento di Passioni”, per permettere  a Brad Pitt, al massimo del suo splendore, di farle dimenticare l’immagine del Nerd strambo che cerca di rimorchiarla… ma a questo punto… qui serve tutto il cast di “Ocean’s Eleven” in boxer!!!

Tirando le somme credo di aver trovato, tra i vari punti elencati,  uno dei motivi che mi hanno spinto tra le braccia del mio Nerdolino preferito:

I Nerds sono la vostra unica possibilità di salvezza in caso di attacco zombie. Hanno letto tutti i fumetti sull’argomento, hanno visto tutti i film e giocato ad ogni videogioco sugli zombie. Sanno perfettamente come comportarsi in una situazione del genere.

Essendo io totalmente terrorizzata dall’argomento, tanto da non riuscire a guardare nemmeno il video di “Thriller”, ho trovato un rimedio per sopravvivere grazie alla mia dolce metà!

Quindi: “Grazie Nonna!” per avermi  suggerito di scrivere ancora,  permettendomi di poter dire con orgoglio : “Ho un Fidanzato Nerd”! Il prossimo articolo lo scriverò su di te…che fino ad oggi non sapevi nemmeno cosa volesse dire la parola Nerd ma che nel profondo sei la loro Regina!

Perchè ti ci vedo già a cercarne su Google il significato !

(to be continued…)

Articoli correlati

Autore

Commenti |1

Lascia un commento Lascia un commento
  1. Giovanni Sacheli 759 commenti

    Fidanzata del SEO ti vorrei far notare che Matt Cutts pochi giorni fa ha detto di non prendere spezzoni di altri siti e copiarli nei tuoi articoli :)

    http://www.youtube.com/watch?v=Z13-yP3Zhns

    Guarda che se non ti applichi non ti assumo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli aggiornati

Richiedi un preventivo SEO e Google Ads

Porta il tuo sito web al livello successivo con l’esperienza di EVE Milano. La nostra agenzia di Search Marketing ha ricevuto oltre 1144 richieste di preventivo, un segnale chiaro della fiducia che imprenditori e manager, come te, ripongono nella nostra specializzazione tecnica e verticale nella SEO e PPC. Se la tua organizzazione cerca competenze specifiche per emergere nei risultati di Google, noi siamo pronti a fornire quel valore aggiunto. Richiedi un preventivo ora e scopri la differenza tra noi e gli altri.
Richiedi un preventivo

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità SEO e Google Ads?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Informativa sui cookies

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza e misurazione come specificato nella cookie policy. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento, accedendo al pannello delle preferenze. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.