Skip to content

TLTR: CDN sta per Content Delivery Network e permette di caricare il tuo sito web velocemente in tutto il mondo.

Una CDN (Content Delivery Network – rete di distribuzione dei contenuti) è un gruppo di server geograficamente distribuiti e interconnessi. L’utilizzo di una CDN permette ai proprietari di siti web di forniscono il loro contenuto memorizzato nella cache da una posizione di rete più vicina a un utente per accelerarne la consegna.

Una CDN consente il trasferimento rapido delle risorse necessarie per il caricamento di contenuti Internet, comprese pagine HTML, file JavaScript, fogli di stile, immagini e video. La popolarità dei servizi CDN continua a crescere e oggi la maggior parte del traffico web viene servito tramite CDN, incluso il traffico proveniente dai principali siti come Facebook, Netflix e Amazon.

Una CDN correttamente configurata può anche aiutare a proteggere i siti web da alcuni attacchi dannosi comuni, come gli attacchi Distributed Denial of Service (DDOS).

Il problema e la soluzione

Per capire perché le CDN sono così ampiamente utilizzate, devi prima riconoscere il problema per cui sono progettate per risolvere. Conosciuto come latenza, è il fastidioso ritardo che si verifica dal momento in cui richiedi di caricare una pagina web al momento in cui il suo contenuto appare effettivamente sullo schermo.

Tale intervallo di ritardo è influenzato da una serie di fattori, molti dei quali specifici di una determinata pagina web. In tutti i casi, tuttavia, la durata del ritardo è influenzata dalla distanza fisica tra te e il server di hosting di quel sito web.

La missione di una CDN è ridurre virtualmente tale distanza fisica, con l’obiettivo di migliorare la velocità e le prestazioni di rendering del sito.

Come funziona una CDN

Al fine di migliorare la velocità e la connettività, una CDN collocherà i server nei punti di scambio tra reti diverse. Questi punti di scambio Internet (IXP) sono le posizioni principali in cui i diversi provider Internet si connettono per fornire l’accesso reciproco al traffico proveniente dalle loro diverse reti. Avendo una connessione a queste posizioni ad alta velocità e altamente interconnesse, un provider CDN è in grado di ridurre i costi e i tempi di transito nella consegna di dati ad alta velocità.

Oltre al posizionamento dei server negli IXP, una CDN effettua una serie di ottimizzazioni sui trasferimenti di dati client/server standard. Le CDN collocano i data center in posizioni strategiche in tutto il mondo, migliorano la sicurezza e sono progettati per sopravvivere a vari tipi di guasti e alla congestione di Internet.

Copie distribuite

Per ridurre al minimo la distanza tra i visitatori e il server del tuo sito web, una CDN memorizza una versione cache del suo contenuto in più posizioni geografiche (ovvero punti di presenza o PoP). Ogni PoP contiene un numero variabile di server responsabili della consegna dei contenuti ai visitatori nelle sue vicinanze.

In sostanza, una CDN mette i tuoi contenuti in più posti contemporaneamente, fornendo una copertura superiore ai tuoi utenti. Ad esempio, quando qualcuno a Londra accede al tuo sito Web ospitato negli Stati Uniti, ciò avviene tramite un PoP locale nel Regno Unito. Questo è molto più veloce che far viaggiare le richieste del visitatore e le tue risposte per l’intera larghezza dell’Atlantico e ritorno.

Chi deve usare una CDN?

Praticamente tutti. Oggi, oltre la metà di tutto il traffico web è già servito da CDN. Questi numeri stanno rapidamente aumentando di anno in anno. La realtà è che se una qualsiasi parte della tua attività è online, ci sono pochi motivi per non utilizzare una CDN soprattutto quando così tanti offrono i loro servizi gratuitamente.

Tuttavia, anche come servizio gratuito, le CDN non sono per tutti. In particolare, se gestisci un sito web rigorosamente localizzato, con la stragrande maggioranza dei tuoi utenti che si trova nella stessa regione del tuo hosting, avere una CDN produce pochi vantaggi in termini di pure performance. In questo scenario, l’utilizzo di una CDN può effettivamente peggiorare le prestazioni del tuo sito web introducendo un altro punto di connessione non essenziale tra il visitatore e un server già vicino.

Tuttavia, non dimentichiamo che queste CDN proteggono anche il sito da svariati attacchi, non pensano solo alle performance. Inoltre, la maggior parte dei siti web tende a operare su scala più ampia, rendendo l’utilizzo della CDN una scelta popolare quasi per tutti.

CDN più famose

Ho messo in grassetto le mie preferite.

FAQ

  • Che cosa significa?
    • Content Delivery Network
  • Netflix ha una CDN?
    • Netflix usa la sua CDN per distribuire i contenuti in tutto il mondo.
  • YouTube è una CDN?
    • Fondamentalmente una CDN non è altro che un gruppo di computer distribuiti a livello globale che sono collegati direttamente e spostano i dati da un’estremità all’altra, e Youtube a esattamente questo.
  • Azure è una rete CDN?
    • In Azure, Azure Content Delivery Network è una soluzione CDN globale per la distribuzione di contenuto a larghezza di banda elevata ospitato in Azure o in qualsiasi altra posizione. Usando la rete CDN di Azure, è possibile memorizzare nella cache gli oggetti disponibili pubblicamente caricati dall’archivio BLOB di Azure, un’applicazione Web, una macchina virtuale e qualsiasi server Web accessibile pubblicamente.
  • Qual’è il miglior servizio CDN?
    • Non esiste il migliore in assoluto. Nella tabella mostrata in pagina ho evidenziato in grassetto i servizi a mio parere migliori e più affidabili.
  • Qual è la CDN più grande del mondo?
    • Akamai è una delle CDN più antiche e generalmente considerata la più grande CDN globale. Hanno “server ovunque” e un’ampia gamma di prodotti e servizi.
  • Quali sono le migliori CDN?
    • I principali fornitori di CDN per numero di clienti sono Cloudflare, Amazon Web Services (AWS), Akamai, NetDNA, Fastly, Imperva, Verizon e Microsoft Azure. Cloudflare sembra essere il più grande CDN per numero di clienti. Cloudflare fornisce servizi CDN a oltre 1 milione di clienti.
  • Perché dovrei usare una CDN?
    • Una CDN aiuta i siti web di ogni genere a fornire contenuti in modo rapido ed efficiente anche durante i periodi di traffico intenso, come il Black Friday e le festività.
  • Quanto costa una CDN?
    • I prezzi sono molto variabili, si parte da servizi gratuiti come quello base di Cloudflare fino ad account premium dal costo di circa 200€/mese con pagamento basato sul traffico ricevuto.
  • Quali sono le CDN più veloci?
    • Dovendo fare una lista non ordinata metterei: Cloudflare, CloudFront, Fastly, CDNetworks, Incapsula, Akamai, StackPath
  • Microsoft ha una CDN?
    • Ajax CDN di Microsoft è una CDN di sola lettura che offre molte librerie di sviluppo popolari tra cui jQuery, ASP.NET Ajax, Bootstrap, Knockout. js e altri.

Articoli correlati

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli aggiornati

Richiedi un preventivo SEO e Google Ads

Porta il tuo sito web al livello successivo con l’esperienza di EVE Milano. La nostra agenzia di Search Marketing ha ricevuto oltre 1150 richieste di preventivo, un segnale chiaro della fiducia che imprenditori e manager, come te, ripongono nella nostra specializzazione tecnica e verticale nella SEO e PPC. Se la tua organizzazione cerca competenze specifiche per emergere nei risultati di Google, noi siamo pronti a fornire quel valore aggiunto. Richiedi un preventivo ora e scopri la differenza tra noi e gli altri.
Richiedi un preventivo

Vuoi ricevere un avviso al mese con le nuove guide pubblicate?

Iscriviti alla newsletter!

Informativa sui cookies

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza e misurazione come specificato nella cookie policy. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento, accedendo al pannello delle preferenze. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.