Skip to content

Hai mai sentito parlare del Trust flow e del Citation flow? Sono due metriche usate da MajesticSEO, il famoso tool per l’analisi dei backlink.

Mi capitano spesso domande di chiarimento sul significato di questi due parametri quindi colgo la palla al balzo.

Cosa rappresentano il Citation Flow ed il Trust flow?

Con la morte del PageRank (e della tanto amata barretta verde) annunciata da John Mueller durante un Google Webmaster Central hangout, è venuto a mancare un indicatore molto utilizzato dai Webmaster e da chi svolge attività di link building. Il PR infatti era utilizzato come indicatore del livello di forza ed autorevolezza di un sito web. Maggiore era il PR di un dominio e maggiore era la sua authority (e più alti erano i prezzi per la vendita di link).

Non avendo più a disposizione questo indicatore i webmaster hanno cominciato ad affidarsi ad altri parametri forniti da società esterne a Google, come ad esempio la Domain Authority (DA) di Moz, l’Ahrefs Domain Rank di Ahrefs, il Citation flow e il Trust flow di Majestic.

Queste metriche vengono aggiornate praticamente ogni giorno e diventano sempre più accurate, vediamo nel dettaglio cosa rappresentano i due indicatori più famosi ed abusati del web: il Citation flow ed il Trust flow.

Cos’è il Citation flow?

Il Citation flow è una metrica studiata per prevedere quanto possa essere influente un link inserito in un determinato sito web, considerando quanti link quel sito riceve a sua volta. Se inserisco un link in un sito che ottiene milioni di backlink, qual link avrà un alto Citation flow.

IMPORTANTE: Il Citation flow non considera la qualità dei link ma soltanto la quantità di link che il sito riceve. Maggiore sarà il numero di link ricevuti e maggiore sarà il Citation flow. Abbiamo visto quindi che il Citation flow non è un indicatore di qualità del profilo di backlink ma soltanto un indicatore della quantità.

Cos’è il Trust flow?

Il Trust flow è una metrica studiata per determinare l’affidabilità, l’authority e la trust di un link inserito in un sito, considerando la qualità dei backlink che quel sito riceve a sua volta. Se il sito riceve link da siti molto autorevoli, anche il link inserito sarà molto autorevole e passerà molta importanza.

IMPORTANTE: Il Trust flow non considera la quantità dei link ma soltanto la qualità dei link che il sito riceve.

Perchè il Trust flow di molti siti è inferiore al Citation flow?

Un sito può ricevere migliaia di backlink ma nonostante questo soltanto una piccola parte avrà trust ed authority elevati (i siti autorevoli sono in numero inferiore rispetto a siti meno autorevoli). Per questo motivo sono abbastanza rare situazioni dove il Trust flow è maggiore del Citation flow.

Trust Ratio: il rapporto Trust Flow / Citation Flow

Il rapporto tra questi due indicatori è molto utilizzato per valutare la fiducia generale di un sito web. Se un sito ottiene un Trust flow di 25 e un Citation flow di 50 il rapporto è 0,5.
Più il rapporto è alto è migliore sarà il suo rating, maggiore sarà l’authority e la trust del sito e maggiore sarà il ratio:

  • un valore compreso tra 0,6 e 1,2 è molto buono
  • un range medio accettabile va da 0,3 a 0,6
  • valori inferiori a 0,3 non sono un buon segno…

Come misurare queste metriche?

Apri il tuo browser a naviga sul sito Majestic, inserisci l’URL che vuoi analizzare, seleziona il fresh index (default) e premi invio. A questo punto il tool dovrebbe mostrarti il profilo di backlink del sito web inserito, insieme alle metriche di flow che vogliamo analizzare.

Il tool ha dei limiti per chi non è loggato e per gli account gratuiti. Se vuoi sbloccare lo strumento e ricevere tutti i dati disponibili hai bisogno di un account premium. Majestic (come anche Moz) offre una estensione gratuita per Chrome e Firefox che rende più veloce e pratica la visualizzazione dei dati di flow.

Tramite il Bulk Backlink Checker di Majestic (e Ahrefs) è possibile fare interrogazioni di massa, ovvero ottenere i risultati per una lista di URL inseriti.

Cos’è Topical Trust flow?

Il Topical Trust flow è un tentativo di Majestic di categorizzare il web, in particolare l’obiettivo è quello di assegnare un topic di rilevanza ad ogni pagina.

Cos'è il Topical Trust flow

In questo modo con Majestic possiamo calcolare la distanza (o la vicinanza) di un sito dato un tema di appartenenza ed evitare quindi di concentrarci su siti, magari ad alta authority, ma che non sono rilevanti per il tema che trattiamo.

Fino ad oggi classificare i siti per attività di link building era un compito principalmente svolto da persone, attraverso questa nuova funzionalità possiamo affidarci ad una classificazione automatica su larga scala. Questa novità è ottima perchè permette al link builder di concentrarsi su altri aspetti, potendo quindi dedicare più tempo ad eseguire un lavoro di qualità.

Attenzione: come tutti i tool automatici il margine di errore esiste, quindi il mio consiglio è di rivedere sempre i dati e di non dare nulla per scontato!

Perchè usare Majestic?

  • Identificare i top influencers nella tua nicchia di mercato
  • Individuare situazioni potenzialmente pericolose che potrebbero attivare una penalizzazione di Google Penguin
  • Analizzare la qualità dei backlink
  • Prevenire la crescita di backlink poco rilevanti
  • Trovare contenuto di qualità

Come aumentare le metriche di flow?

Aumentare il valore del Trust flow dovrebbe essere l’obiettivo principale di qualsiasi attività di link building. Per mantenere un alto rapporto di qualità TF/CF il Trust flow dovrebbe essere il parametro più alto. Aumentare il Citation flow è abbastanza inutile, come sappiamo Google è interessato a siti di qualità e non siti di spam: la qualità dei backlink vince sulla quantità.

Consideriamo ad esempio questo caso: meglio ottenere 1.000 backlink da siti poco importanti oppure 1 solo link da un sito molto autorevole? Il link autorevole è, senza dubbio, la scelta migliore.

Fare guest posting moderatamente è un buon metodo per iniziare ad accrescere l’authority, purché si scelgano portali autorevoli dove scrivere (e non covi di spammer). Se il tuo sito è nuovo dovresti cercare di accrescere il volume di backlink in modo lento e naturale: crescite improvvise (ed innaturali) possono attirare l’attenzione dei pinguini… Fai attenzione.

Dovresti concentrarti su siti e portali autorevoli della tua stessa nicchia. Majestic è in grado di individuare il topic di ogni sito, figuriamoci cosa è in grado di fare Google! Se il tuo sito parla di frutta non è indicato ottenere link (anche autorevoli) da un sito di bulloni.

Una buona struttura di link interni del tuo sito aiuta ad accrescere il Citation e Trust flow:

  • Una homepage forte con alte metriche di flow può influenzare le pagine linkate direttamente da essa
  • accrescere il numero di backlink verso la homepage e verso le pagine interne aiuta ad alzare le metriche di flow.

I domini .Gov e .Edu potrebbero essere considerati di alto Trust portando maggior valore al tuo sito. Anche i link nofollow aiutano ad aumentare il Citation flow, ma non il Trust flow (quindi non esagerare con i commenti nei blog altrimenti il tuo ratio peggiorerà!).

Considerazioni

A breve con l’estinzione del PageRank (solo per i webmaster, Google continuerà internamente ad usare questo algoritmo – fonte 1, fonte 2) i webmaster cercheranno la luce con altri strumenti e si utilizzeranno altre metriche.

Ottenere link di qualità è molto importante per aumentare la visibilità su Google e questo è particolarmente vero in nicchie molto competitive (turismo e hotel, finanza e forex, …). Aumentare il volume di backlink di qualità è il metodo migliore per accrescere la Domain authority, le metriche di flow e più in generale l’autority del tuo sito.

Girano voci che Majestic stia lavorando sul suo motore di ricerca, per il momento sta migliorando l’authority del suo dominio generando buzz, in questo modo sarà pronto quando lancerà il suo nuovo servizio!

Guarda il video ufficiale di Majestic dove si spiega il Trust e Citation Flow

Questo articolo ti è servito? Condividilo con colleghi ed amici :)

Autore

Commenti |14

Lascia un commento Lascia un commento
  1. Giak 1 commento

    Ciao,
    complimenti per l’articolo. Chiaro e completo.
    Ne approfitto per chiederti una cosa, spero non sia un problema e spero di non dire una cavolata :D
    Che differenze ci sono tra le metriche MOZ e Majestic? Quali si dovrebbero prendere in considerazione?

    1. Giovanni Sacheli 759 risposte

      Ciao Giak, assolutamente nessun problema :)
      Majestic è uno dei servizi di link discovery più grandi e maturi del mercato, MOZ è una suite SEO molto più vasta e quindi meno specializzata, secondo me, nell’analisi dei backlink.
      Le metriche di questi strumenti tendono a misurare le stesse cose ma con formule proprietarie che giustamente sono differenti. Il fine è lo stesso, il mezzo è differente.

      Ho smesso di utilizzare MOZ un paio di anni fa per via di file di estrazione rovinati, spesso mostrava pochi dati e non aggiornati. Quando devo analizzare i backlink di un sito uso GWMT, Majestic e Ahref, per il momento sono più che soddisfatto così.

  2. Fabrizio 2 commenti

    Ciao Giovanni e grazie per il prezioso lavoro
    Ho una domanda da farti.
    Trust Ratio
    se un sito web ha un trust radio di 0,7, secondo il tuo schema è molto buono, ma c’è differenza se a dare questo valore sono due valori molto bassi?
    Un citation di 8 e un trust di 11 danno 0,7 ma mi sembra comunque che in generale il valore del sito sia basso, o sbaglio?

    1. Giovanni Sacheli 759 risposte

      Ciao Fabrizio, grazie per il commento. I valori da considerare sono il trust e citation flow, che come hai constatato sono bassi. Il ratio serve a capire se c’è una buona proporzione tra i due elementi, ma in valore assoluto non dice niente. Questo per dire che prima è importante raggiungere un buon livello di citation e trust flow, e solo dopo ha senso studiarne il loro rapporto.
      Spero di averti chiarito le idee :)

      1. Fabrizio 2 commenti

        Si grazie, ma allora, per ritenere un sito accettabile come trust, quale valore dobbiamo raggiungere?
        In genere valuto che entrambi i valori di trust debbano essere almeno 20, sbaglio? Troppo bassi?

        1. Giovanni Sacheli 759 risposte

          Diciamo che un valore di trust da 30 in su comincia ad essere interessante

  3. Alessia Martalò 1 commento

    Ottimo articolo, grazie mille per aver chiarito un aspetto molto interessante come quello del rapporto tra citation e trust flow!

  4. Giuseppe 4 commenti

    Ciao Giovanni e complimenti per l’articolo, ti seguo sempre con interesse!
    Ho una domanda: in caso io riceva un backlink da un dominio a cui sono attribuiti molteplici topic, come viene calcolato il topic ed il valore che viene passato al mio sito? è possibile venga passato trust flow anche solo di uno specifico topic di rilevanza o di tutti?

    1. Giovanni Sacheli 759 risposte

      Ciao Giuseppe grazie per il commento! Dovresti basarti sul topic primario della pagina che ti linka, se è generalista lo sarà anche il backlink. Considera anche la contestualizzazione del backlink: è un link da solo messo nel footer o in sidebar? In questo caso il backlink varrebbe poco! Se invece contestualizzi il link aggiungendo testo unico e specifico, aiuterai a passare maggior valore. Ad esempio valuta un paragrafo di testo di qualità con all’interno un bel link :)

      1. Giuseppe 4 commenti

        Grazie della risposta! In ogni caso Majestic (a differenza di Google) non calcola il valore del link a seconda di dove è inserito, si limita solo a calcolare il passaggio di valore di trust flow (primario come da te suggerito) associato alla pagina, corretto?

        1. Giovanni Sacheli 759 risposte

          Esatto Giuseppe. Non conosciamo gli algoritmi di Majestic e nemmeno di Google, ma dai brevetti che ci sono in circolazione, come ad esempio il Random Surfer Page Rank, capiamo che Google valuta i link anche in base alla posizione in pagina.

  5. seospritz 3 commenti

    Ottimo articolo. Anche se devo dire che preferisco hrefs per il numero dei backlink (mi sembra molto più veloce nel rilevarli) questo articolo mi ha messo una pulce nell’orecchio.
    Vedo che quasi tutti stanno abbandonando MOZ per le metriche è mi sembra un ottima cosa, poichè e poco affidabile e lentissimo nel individuarli

  6. Up SEO 1 commento

    Ciao, complimenti per l’articolo. Chiaro e completo.

    1. Giovanni Sacheli 759 risposte

      Grazie mille ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli aggiornati

Richiedi un preventivo SEO e Google Ads

Porta il tuo sito web al livello successivo con l’esperienza di EVE Milano. La nostra agenzia di Search Marketing ha ricevuto oltre 1144 richieste di preventivo, un segnale chiaro della fiducia che imprenditori e manager, come te, ripongono nella nostra specializzazione tecnica e verticale nella SEO e PPC. Se la tua organizzazione cerca competenze specifiche per emergere nei risultati di Google, noi siamo pronti a fornire quel valore aggiunto. Richiedi un preventivo ora e scopri la differenza tra noi e gli altri.
Richiedi un preventivo

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità SEO e Google Ads?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Informativa sui cookies

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza e misurazione come specificato nella cookie policy. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento, accedendo al pannello delle preferenze. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.