Skip to content

Maile Ohye (Developer Programs Tech Lead @ Google) descrive come creare una strategia olistica SEO inclusiva di tutti i canali online della vostra azienda (sito web, blog, canali di social media).

I principali concetti che vengono toccati nel video

  • creare una strategia SEO con Google Search Console
  • capire il processo dell’utente
  • determinare gli obiettivi aziendali e del sito web
  • analizzare il sito web per raggiungere al meglio il pubblico di riferimento
  • implementare e migliorare

Il processo dell’utente

  • Search: l’utente ti deve trovare nei risultati.
    • Per analizzare questo fattore si utilizza Google Search Console (GSC). Qui trovi la mia guida.
    • Questo aspetto è generalmente curato dall’area Marketing e Business Development.
    • strategie di marketing efficaci possono aumentare il volume delle ricerche (brand, informative e transazionali)
  • Rank and display: l’utente deve cliccare il tuo risultato.
    • Per analizzare questo fattore si utilizza (GSC).
    • Questo aspetto è generalmente curato da un esperto SEO.
  • Contenuto della pagina ed esperienza utente: i contenuti devono soddisfare i bisogni dell’utente.
    • Per analizzare questo fattore si utilizza (GSC) e Google Analytics.
    • Questo aspetto è generalmente curato da un esperto SEO/UX/copywriters.
    • Un buon contenuto può portare nuovi clienti.
  • Conversione e motivazione: il sito deve motivare l’utente a compiere la conversione.
    • Per analizzare questo fattore si utilizza Google Analytics.
    • Questo aspetto è generalmente curato da un esperto di UX.
    • Una buona usabilità ed il remarketing possono fidelizzare i clienti.

Tutti i dipartimenti devono collaborare come una squadra. Il processo può partire sia da una query informativa che da una query transazionale, ovviamente una transazionale ha maggiori probabilità di convertire rispetto ad un utente che ha solo una curiosità da soddisfare. Per guidare l’utente verso la conversione si deve creare un percorso:

  • Visitatore
  • Engagement: l’utente va intrattenuto e soddisfatto
  • Call to action: l’utente deve essere invitato ad eseguire una azione che per noi sarà la conversione
  • Conversion: l’utente compie la conversione
  • Loyalty: se soddisfatto l’utente tornerà

Determinare gli obiettivi aziendali e del sito web

  • qual è l’obiettivo di business dell’azienda/sito web?
    • Aiutare chi cerca una soluzione al suo problema, …
  • cosa possono fare i nostri servizi o prodotti che gli altri non fanno?
    • Fornire soluzioni nel minor tempo possibile, …
  • come definire il “successo” aziendale?
    • Aumentare le richieste di contatto, …
  • quali figure sono coinvolte?
    • tizio, caio, sempronio, …
  • Che ruolo gioca il sito web in questo successo?
    • è la principale fonte di contatto, …

I competitor che strategie mettono in atto?

  • cosa fanno bene i competitor online?
  • cosa invece non stanno facendo o si perdono?
  • c’è richiesta di mercato per le cose che noi sappiamo fare bene e che gli altri non fanno?

Definire i KPI (gli indicatori di successo) migliori per tracciare l’evoluzione, ad esempio per un sito web:

  • utenti unici e pageviews
    • traffico da search
    • traffico da referral
      • traffico da social
    • traffico diretto
  • iscritti alla newsletter

Analizzare il sito web per raggiungere al meglio il pubblico di riferimento

Capire cosa scrivere e per chi scriverlo

  • Cosa cercano gli utenti sul sito web? Come si posiziona il sito per query strategiche? Usa Google Search Console per analizzare il volume delle query ed il relativo ranking.
  • Da dove provengono? Che lingua parlano? Usa i filtri di Analytics per scoprirlo.

Implementare e migliorare

Traccia ogni passo e ogni modifica fatta al sito dal punto di vista SEO

  • monitora le statistiche di scansione (GSC)
  • monitora lo stato di indexing (GSC)
  • monitora i risultati di ricerca (Google Search e GSC)

Possibili ostacoli (chiamiamole scuse) nella creazione di una strategia SEO

  • non sono il responsabile di questo aspetto, …
  • devo conoscere le parole chiave usate dai miei competitor, …
  • devo conoscere i siti che linkano ai miei competitor, …
  • devo sapere se i miei competitor hanno una strategia social, …
  • i motori di ricerca cambiano così spesso che non riesco a stare dietro alla SEO, …

Le scusa non portano risultati, focalizzati sull’obiettivo!

Le fonti primarie per Google Search Console

Fonti Ufficiali Google Webmaster Central
Fonti Ufficiali Google Webmaster Central

Articoli correlati

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli aggiornati

Richiedi un preventivo SEO e Google Ads

Porta il tuo sito web al livello successivo con l’esperienza di EVE Milano. La nostra agenzia di Search Marketing ha ricevuto oltre 1144 richieste di preventivo, un segnale chiaro della fiducia che imprenditori e manager, come te, ripongono nella nostra specializzazione tecnica e verticale nella SEO e PPC. Se la tua organizzazione cerca competenze specifiche per emergere nei risultati di Google, noi siamo pronti a fornire quel valore aggiunto. Richiedi un preventivo ora e scopri la differenza tra noi e gli altri.
Richiedi un preventivo

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità SEO e Google Ads?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Informativa sui cookies

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza e misurazione come specificato nella cookie policy. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento, accedendo al pannello delle preferenze. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.