Skip to content

Navigare nel vasto oceano del web può a volte riservare sorprese sgradevoli. Immagina di essere un imprenditore che ha investito tempo e risorse per creare contenuti unici e di valore per il tuo sito web. Un giorno, mentre esplori la rete, scopri che un concorrente ha copiato senza permesso i tuoi contenuti meticolosamente creati e li ha pubblicati sul proprio sito web. Questo non solo è frustrante, ma è anche una violazione dei tuoi diritti di proprietà intellettuale.

Oppure, potresti essere un cittadino attento che, durante la navigazione online, si imbatte in una pagina web che sembra infrangere una legge del tuo paese. Potrebbe trattarsi di contenuti diffamatori, di vendita di prodotti illegali o di qualsiasi altra attività che ritieni non debba essere permessa online.

In entrambi i casi, ti trovi di fronte a una situazione in cui desideri che tali contenuti vengano rimossi da Google Search o da altri prodotti Google. Potresti chiederti: “Come posso farlo? C’è un modo per segnalare queste violazioni a Google?”

La risposta è sì. Google ha messo a disposizione strumenti e procedure per segnalare e richiedere la rimozione di contenuti che ritieni illegali o non autorizzati. Questo processo, sebbene possa sembrare complicato, è in realtà abbastanza semplice e diretto una volta che si conoscono i passaggi corretti da seguire.

Nel corso di questo articolo, ti guiderò attraverso il processo, fornendo esempi e spiegazioni dettagliate per aiutarti a capire come proteggere i tuoi diritti online e mantenere il web un luogo sicuro e rispettoso della legge.

Segnalare Contenuti Illegali

Google non è solo un motore di ricerca, ma un ecosistema completo di prodotti e servizi. Da Google Search a YouTube, da Google Images a Google News, la vastità di questo ecosistema può sembrare travolgente, specialmente quando si tratta di affrontare problemi come la segnalazione di contenuti illegali o non autorizzati.

Fortunatamente, Google ha messo a punto un sistema per semplificare questo processo. Ha creato un risolutore di problemi abbastanza intuitivo, una sorta di guida passo-passo, che ti aiuta a navigare attraverso la segnalazione di contenuti illegali su qualsiasi piattaforma Google. Puoi accedere a questo strumento attraverso questo link.

Una volta aperto il link, ti troverai di fronte a una pagina che elenca tutti i prodotti di Google. Questo è il punto di partenza del tuo viaggio verso la rimozione dei contenuti. Ad esempio, se hai scoperto che il tuo articolo di blog originale è stato copiato e pubblicato su un altro sito web senza il tuo permesso e questo sito web appare nei risultati di ricerca di Google, vorrai selezionare “Google Search” come il prodotto da cui desideri rimuovere il contenuto.

Dopo aver selezionato il prodotto, il passo successivo è indicare il motivo per cui desideri rimuovere il contenuto. Nel nostro esempio, il motivo sarebbe una violazione della proprietà intellettuale, più specificamente, una violazione del copyright. Questo perché il tuo articolo di blog, che hai creato e a cui detieni i diritti, è stato utilizzato senza il tuo permesso.

Questo è solo un esempio di come funziona il processo. Ogni situazione sarà unica e potrebbe richiedere passaggi leggermente diversi, ma l’obiettivo finale è lo stesso: segnalare a Google i contenuti che ritieni illegali o non autorizzati in modo che possano essere esaminati e, se appropriato, rimossi.

PassaggioDescrizione
1. Identifica il contenutoTrova il contenuto specifico che desideri rimuovere.
2. Contatta il proprietario del sitoSe possibile, contatta prima il proprietario del sito web per chiedere la rimozione del contenuto.
3. Compila il modulo di segnalazioneSe il proprietario del sito non rimuove il contenuto, vai al modulo di segnalazione di Google e compila tutti i campi richiesti.
4. Attendi la risposta di GoogleDopo aver inviato il modulo, attendi che Google esamini la tua richiesta.
5. Azione successivaSe Google accetta la tua richiesta, il contenuto verrà rimosso. Se la tua richiesta viene rifiutata, potresti dover considerare altre opzioni legali.
Riassunto dei passaggi principali

Nel mondo della SEO, comprendere i diritti di proprietà intellettuale, come il copyright, è fondamentale. Quando si tratta di segnalare una possibile violazione del copyright a Google, è importante ricordare un principio chiave: devi essere il detentore del copyright sul contenuto che stai cercando di proteggere.

Il copyright è un tipo di diritto di proprietà intellettuale che protegge le opere originali di autori, artisti, compositori e altri creatori. In generale, sei il detentore del copyright su qualsiasi contenuto che crei. Questo potrebbe essere un articolo di blog che hai scritto, un design grafico che hai realizzato, o un codice software che hai sviluppato.

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni a questa regola che vale la pena notare. Ad esempio, considera il caso delle fotografie. Il copyright di una foto appartiene generalmente al fotografo che ha scattato l’immagine. Questo vale anche se la foto ritrae qualcun altro. Quindi, a meno che tu non abbia scattato un selfie, potresti non essere il detentore del copyright di una foto in cui appari.

Per illustrare questo concetto, immagina di essere un consulente SEO che ha commissionato a un fotografo professionista di scattare una serie di foto per il tuo sito web. Anche se sei tu il soggetto delle foto, il fotografo detiene il copyright su di esse, a meno che non vi sia un accordo scritto che trasferisce tali diritti a te.

Quindi, quando segnali una possibile violazione del copyright a Google, assicurati di avere tutti i diritti necessari sul contenuto in questione. Se non sei sicuro, potrebbe essere utile consultare un avvocato specializzato in diritto d’autore per ottenere consigli. Ricorda, fare una segnalazione infondata o errata può avere conseguenze legali, quindi è sempre meglio essere sicuri dei propri diritti prima di procedere.

Compilazione del Modulo di Segnalazione

I dettagli contano. Questo vale anche quando si tratta di compilare un modulo di segnalazione per una possibile violazione del copyright con Google. Il modo in cui fornisci le informazioni può fare la differenza tra una richiesta di rimozione che viene elaborata rapidamente e una che richiede più tempo o che potrebbe non avere successo.

Quando raggiungi il modulo di segnalazione, vedrai una serie di campi da compilare. Questi campi richiedono informazioni specifiche sulla violazione del copyright che stai segnalando. È importante compilare tutti i campi con le informazioni più accurate e dettagliate possibili.

Uno degli elementi più critici che dovrai fornire è l’URL della pagina specifica che contiene il contenuto che ritieni violi il tuo copyright. È importante notare che dovresti fornire l’URL della pagina specifica, non l’URL dell’intero sito web.

Inoltre, dovrai descrivere chiaramente quali contenuti sulla pagina ti appartengono. Ad esempio, se il tuo articolo di blog è stato copiato, dovresti indicare che l’intero testo dell’articolo è tuo. Se solo una parte del tuo contenuto è stata utilizzata, dovresti specificare quale parte. Questo aiuterà il team di Google a identificare e verificare la violazione del copyright.

Ricorda, più specifiche e dettagliate sono le informazioni che fornisci, più facile sarà per il team di Google esaminare e processare la tua richiesta. Quindi, prenditi il tempo necessario per compilare il modulo con attenzione e precisione.

Dopo la Presentazione della Richiesta

Una volta che hai compilato e inviato il tuo modulo di segnalazione a Google, potresti chiederti: “Cosa succede ora?” Ecco una panoramica di ciò che puoi aspettarti nel periodo successivo alla presentazione della tua richiesta.

Conferma della Ricezione della Richiesta

Dopo aver inviato la tua richiesta, riceverai una conferma da Google. Questa conferma può assumere diverse forme, a seconda del prodotto Google che hai selezionato nel tuo modulo. Potrebbe essere un link a un dashboard dove puoi monitorare lo stato della tua richiesta, o potrebbe essere un’email che conferma la ricezione della tua richiesta e fornisce un numero di caso per riferimento futuro. Questo numero di caso è importante, poiché ti permette di fare il seguimento della tua richiesta se necessario.

Tempo di Risposta

Il tempo necessario per Google per rispondere alla tua richiesta può variare. Dipenderà dal tipo di reclamo che stai facendo e dalla quantità di dettagli che hai fornito nel tuo modulo. Tuttavia, puoi stare tranquillo sapendo che Google ha team di esperti in tutto il mondo che lavorano sulla moderazione dei contenuti. Questi team esamineranno la tua richiesta e la gestiranno con la dovuta considerazione.

Comunicazione con Google

Durante il processo di esame della tua richiesta, potrebbe essere necessario che Google ti contatti per ulteriori informazioni. Questa comunicazione avverrà generalmente via email, quindi è importante controllare regolarmente la tua casella di posta elettronica. Rispondere prontamente a queste richieste di informazioni può aiutare a velocizzare il processo di esame della tua richiesta.

Conferma dell’Elaborazione della Richiesta

Una volta che la tua richiesta è stata elaborata, riceverai una conferma da Google. Questa conferma può arrivare attraverso il dashboard che stai monitorando o via email. Ti informerà se il contenuto è stato rimosso o se la tua richiesta è stata respinta. Se la tua richiesta è stata respinta, la comunicazione dovrebbe includere una spiegazione del motivo.

Rimozione dei Contenuti alla Fonte

Per proteggere i tuoi contenuti online, è importante capire il ruolo che Google gioca in questo processo. Google è un motore di ricerca, il che significa che indicizza e fornisce link a contenuti che esistono su altri siti web. Quando segnali a Google una possibile violazione del copyright, stai chiedendo a Google di rimuovere il link a quel contenuto specifico dai suoi risultati di ricerca.

Rimozione dei Contenuti alla Fonte

Tuttavia, c’è un aspetto cruciale da tenere a mente: mentre Google può rimuovere i link ai contenuti potenzialmente illegali dai suoi risultati di ricerca, non ha il potere di rimuovere il contenuto stesso dal sito web su cui risiede. Questo perché il contenuto è ospitato su un server che è sotto il controllo del proprietario del sito web, non di Google.

Quindi, se desideri che il contenuto stesso venga rimosso completamente dalla rete, dovrai contattare direttamente il proprietario del sito web o l’host del sito. Questo potrebbe richiedere un po’ più di lavoro, ma è un passo importante per garantire che il contenuto non autorizzato non continui a essere disponibile online.

Risorse Aggiuntive

Per ulteriori informazioni su come gestire le violazioni del copyright online, Google offre una serie di risorse utili. Il Centro di assistenza legale di Google è un ottimo punto di partenza, con guide e FAQ che possono aiutarti a capire meglio il processo.

Inoltre, Google fornisce Rapporti sulla trasparenza che offrono una panoramica del tipo e del volume di richieste di rimozione che riceve. Questi rapporti possono darti una migliore comprensione di come Google gestisce queste questioni e possono aiutarti a prepararti meglio per il tuo processo di segnalazione.

Ricorda, come esperto SEO, hai il diritto e la responsabilità di proteggere i tuoi contenuti. Non esitare a fare valere i tuoi diritti e a utilizzare le risorse a tua disposizione per garantire che il tuo lavoro sia rispettato online.

Video

In questo video troviamo John Muller che spiega il processo per richiedere la rimozione da Google di contenuti per motivi legali:

Conclusione

La rimozione di contenuti potenzialmente illegali da Google è un processo che richiede attenzione e precisione. Assicurati di seguire attentamente le linee guida fornite da Google per garantire che la tua richiesta di rimozione sia gestita in modo efficace e tempestivo.

Ricorda, la protezione dei tuoi diritti di proprietà intellettuale è importante. Se ritieni che i tuoi diritti siano stati violati, non esitare a segnalare il problema a Google.

FAQ

  • Quali sono i tipi di contenuti che posso segnalare per la rimozione? Puoi segnalare qualsiasi contenuto che ritieni violi la legge o i tuoi diritti. Questo può includere, ma non è limitato a, contenuti diffamatori, violazioni del copyright, contenuti espliciti o violenti, phishing e altro ancora.
  • Cosa succede se Google rifiuta la mia richiesta di rimozione? Se Google rifiuta la tua richiesta di rimozione, il contenuto rimarrà accessibile nelle proprietà di Google. Potresti avere la possibilità di fare ricorso contro la decisione, a seconda del motivo del rifiuto.
  • Quanto tempo ci vuole generalmente perché Google risponda alla mia richiesta di rimozione? Il tempo di risposta può variare a seconda del volume di richieste che Google riceve. Tuttavia, Google si impegna a esaminare tutte le segnalazioni il più rapidamente possibile.
  • Posso segnalare la violazione del copyright anche se non sono il detentore del copyright? Generalmente, solo il detentore del copyright o un agente autorizzato può segnalare una violazione del copyright. Tuttavia, se ritieni che un contenuto violi il copyright di qualcun altro, potresti essere in grado di segnalarlo a quella persona o entità.
  • Cosa devo fare se il contenuto illegale non viene rimosso anche dopo la mia segnalazione a Google? Se il contenuto non viene rimosso nonostante la tua segnalazione, potresti dover intraprendere azioni legali contro il proprietario del sito web o l’entità che ha pubblicato il contenuto.
  • Posso richiedere la rimozione di contenuti da altri motori di ricerca oltre a Google? Sì, molti motori di ricerca hanno procedure simili a quelle di Google per la segnalazione e la rimozione di contenuti illegali o non autorizzati.
  • Quali sono le conseguenze legali se faccio una segnalazione infondata o errata? Fare segnalazioni infondate o errate può avere conseguenze legali. Ad esempio, se fai una falsa segnalazione di violazione del copyright, potresti essere ritenuto responsabile per i danni causati, compresi i costi legali e gli onorari degli avvocati.
  • Cosa succede se il contenuto illegale viene ripubblicato dopo la rimozione? Se il contenuto illegale viene ripubblicato dopo la rimozione, puoi segnalarlo nuovamente a Google per una nuova revisione e possibile rimozione.
  • Cosa posso fare se non riesco a contattare il proprietario del sito web che ospita il contenuto illegale? Se non riesci a contattare il proprietario del sito web, puoi ancora segnalare il contenuto a Google. Google può decidere di rimuovere o limitare l’accesso al contenuto se ritiene che violi le sue politiche o la legEcco delle possibili risposte alle domande FAQ basate sulle informazioni disponibili online, in particolare sulle pagine di supporto di Google:
  • Posso richiedere la rimozione di contenuti che ritengo diffamatori o lesivi per la mia reputazione? Sì, se ritieni che un contenuto pubblicato su un prodotto Google sia diffamatorio o lesivo per la tua reputazione, puoi segnalarlo a Google. Google esaminerà il materiale e valuterà se bloccarlo, limitarlo o rimuoverne l’accesso. Tuttavia, Google potrebbe non essere in grado di determinare se un contenuto è effettivamente diffamatorio, quindi potrebbe essere necessario un ordine del tribunale. Inoltre, Google generalmente consiglia di contattare prima l’autore del contenuto o il proprietario del sito web.

Articoli correlati

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli aggiornati

Richiedi un preventivo SEO e Google Ads

Porta il tuo sito web al livello successivo con l’expertise di EVE Milano. La nostra agenzia di Search Marketing ha ricevuto oltre 1121 richieste di preventivo, un segnale chiaro della fiducia che imprenditori e manager, come te, ripongono nella nostra specializzazione tecnica e verticale nella SEO e PPC. Se la tua organizzazione cerca competenze specifiche per emergere nei risultati di Google, noi siamo pronti a fornire quel valore aggiunto. Affidati alla nostra esperienza per fare la differenza.
Richiedi un preventivo

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità SEO e Google Ads?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Informativa sui cookies

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza e misurazione come specificato nella cookie policy. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento, accedendo al pannello delle preferenze. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.