Skip to content

Ho appena finito di scansionare con Screaming Frog un sito web di poche migliaia di pagine e ho notato una cosa strana: non ci sono errori 404. La totale assenza di errori 404 suona immediatamente come un campanello d’allarme.

Cosa significa non avere errori 404? Significa che, se richiedo al web server un URL inventato e che non esiste, lui restituisce con uno status code 200 invece del classico errore 404. Questo è un problema.

La gestione inadeguata degli errori 404, in cui un server web ritorna uno status code HTTP 200 per URL non esistenti o errati, può avere diverse implicazioni negative dal punto di vista dell’ottimizzazione dei motori di ricerca.

Indicizzazione Inefficace e perdita di autorevolezza

Quando un motore di ricerca come Google incontra uno status code 200, presume che la pagina sia valida e potrebbe tentare di indicizzarla. Se hai molte di queste “pagine fantasma”, potrebbero essere aggiunte all’indice di Google, diluendo l’autorevolezza (PageRank) del tuo sito su pagine che effettivamente non offrono alcun valore. Inoltre, queste pagine nella maggior parte dei casi sono vuote o comunque con contenuto duplicato, aspetto che abbassa la media qualitiativa del sito web.

Risorse di Crawl Sprecate

I motori di ricerca assegnano a ciascun sito web un valore di crawl budget, che è il tempo che lo spider dedica all’attività di crawling sui suoi URL. Se il tuo server ritorna uno status code 200 per pagine non esistenti, i motori di ricerca potrebbero sprecare parte del tempo di scansione su queste pagine invece di focalizzarsi sulle pagine nuove, importanti e più pertinenti del tuo sito.

Negative SEO

Una gestione errata degli errori 404 apre la porta a possibili attacchi di Negative SEO. Un malintenzionato potrebbe creare link in entrata verso pagine inesistenti sul tuo dominio. Poiché il tuo server ritorna uno status code 200, questi URL potrebbero essere indicizzati come contenuti di bassa qualità, danneggiando la reputazione e l’autorevolezza complessive del tuo sito nei motori di ricerca.

Esperienza Utente Negativa

Se un utente finisce su una pagina non esistente e vede una pagina vuota o non pertinente con uno status code 200, la sua esperienza sarà negativa. Questo potrebbe portare a tassi di rimbalzo più elevati e a una diminuzione del tempo trascorso sul sito, fattori che possono avere un impatto negativo sul posizionamento in SERP.

Problemi di Contenuto Duplicato

Se diverse URL non esistenti restituiscono uno status code 200 e mostrano lo stesso contenuto, i motori di ricerca potrebbero interpretarlo come contenuto duplicato, il che è sfavorevole dal punto di vista SEO.

Difficoltà nel Monitoraggio e nell’Analisi

Un server che non restituisce status code 404 adeguati rende più difficile diagnosticare problemi relativi a contenuti mancanti o spostati, oppure link interni rotti, complicando ulteriormente la gestione e la manutenzione del sito.

Nella mancanza di una corretta gestione degli errori 404, i backlinks che puntano a pagine non più esistenti potrebbero non essere correttamente rediretti, causando una perdita di “link juice” e, di conseguenza, una potenziale diminuzione del valore SEO del sito.

Complicazioni con i File Robots.txt e Sitemap

Un server che non gestisce correttamente gli errori 404 potrebbe anche avere problemi con file come robots.txt e sitemap.xml. Se, ad esempio, questi file vengono richiesti ma non trovati, e il server restituisce uno status code 200, i motori di ricerca potrebbero interpretare erroneamente la situazione.

Inefficacia dei Segnali di Canonicalizzazione

Se si utilizzano tag canonici per segnalare ai motori di ricerca la versione “ufficiale” di una pagina, un errato status code 200 per pagine non esistenti potrebbe confondere i motori di ricerca e rendere meno efficaci questi segnali.

Soluzioni Consigliate

  • Implementazione Corretta degli Status Code: Assicurati che il tuo server web restituisca lo status code 404 per pagine non esistenti o errate.
  • Pagina di Errore 404 Personalizzata: Crea una pagina di errore 404 utile e orientata all’utente che può guidare i visitatori verso altre parti del tuo sito web.
  • Ridirezione 301: Per URL che sono stati modificati o eliminati, utilizza una redirezione 301 per indirizzare gli utenti e i motori di ricerca alla pagina alternativa più rilevante.
  • Monitoraggio e Log: Utilizza strumenti come Google Search Console e l’analisi del log del web server per monitorare eventuali errori 404 e indirizzarli prontamente.

Implementare una gestione degli errori 404 efficace è una pratica SEO standard e dovrebbe essere parte integrante di qualsiasi strategia SEO completa.

Conclusione

La mancanza di una gestione adeguata degli errori 404 non è un dettaglio minore da trascurare; è un problema serio che richiede un’azione immediata. L’impatto di questa carenza può estendersi su vari aspetti della vostra strategia SEO, dal rischio di indicizzazione di pagine di bassa qualità alla vulnerabilità a potenziali attacchi di Negative SEO, senza dimenticare le ripercussioni sull’esperienza utente e l’efficacia del crawl da parte dei motori di ricerca.

Per mitigare questi problemi, è essenziale implementare una serie di correzioni tecniche. Queste vanno dall’assicurarsi che il server web restituisca lo status code 404 appropriato per pagine non esistenti o errate, alla creazione di una pagina di errore 404 che sia utile e orientata all’utente. È altresì fondamentale utilizzare redirezioni 301 per URL obsoleti o modificati e attuare un monitoraggio rigoroso attraverso strumenti come Google Search Console.

L’ottimizzazione per i motori di ricerca è un processo continuo che richiede attenzione ai dettagli. Ignorare o sottovalutare l’importanza di una gestione efficace degli errori 404 può mettere a rischio non solo il posizionamento del vostro sito web nei risultati di ricerca, ma anche l’integrità e la reputazione del vostro dominio. Implementare una gestione degli errori 404 robusta e ben progettata non è solo una pratica SEO standard, ma un elemento fondamentale per il successo a lungo termine della vostra presenza online.

Articoli correlati

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli aggiornati

Richiedi un preventivo SEO e Google Ads

Porta il tuo sito web al livello successivo con l’esperienza di EVE Milano. La nostra agenzia di Search Marketing ha ricevuto oltre 1146 richieste di preventivo, un segnale chiaro della fiducia che imprenditori e manager, come te, ripongono nella nostra specializzazione tecnica e verticale nella SEO e PPC. Se la tua organizzazione cerca competenze specifiche per emergere nei risultati di Google, noi siamo pronti a fornire quel valore aggiunto. Richiedi un preventivo ora e scopri la differenza tra noi e gli altri.
Richiedi un preventivo

Vuoi ricevere un avviso al mese con le nuove guide pubblicate?

Iscriviti alla newsletter!

Informativa sui cookies

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza e misurazione come specificato nella cookie policy. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento, accedendo al pannello delle preferenze. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.